I GIOCHI SPECIALI. LO SPORT PER TUTTI ANCHE A GIOIA

“I Lions “Monte Johe” organizzano a Gioia, per la prima volta, giovedì 26 gennaio i “Giochi speciali. Lo sport per tutti. Andare oltre, osare”. L’evento organizzato in collaborazione con il team Puglia della Special Olympics, il Comune di Gioia del Colle, il 36° Stormo, Aso.tu.dis., Casa di gioia, la Consulta dello sport, SIDiMa, l’A.S.D. New Real Volley Gioia, Junior Basket Minozzi, l’ANSPI di Gioia del Colle l’Age Avetrana e l’A.s.d. Arcieri della Murgia, si impegna a promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità, per sostenere la piena inclusione in ogni ambito della vita e per allontanare ogni forma di discriminazione e violenza, incoraggiando la rappresentanza delle persone con disabilità in modo coerente e nel rispetto dei diritti umani. Lo sport è al centro della manifestazione e vedrà la presenza di oltre cento atleti di sei team pugliesi per le discipline di basket, di badminton, di bowling, di tiro con l’arco e di baskin.

La manifestazione sarà presentata ufficialmente alla cittadinanza, mercoledì 18 gennaio, alle 18:00, nel chiostro del palazzo comunale. Il dott. Pino D’Aprile, presidente del club Lions di Gioia del Colle, introdurrà le finalità dell’evento. Seguiranno gli interventi del dott. Domenico Chiarelli, dirigente fisiatra, assistenza specialistica riabilitativa dell’Asl Ba, del coordinatore di Special Olympics, Rossella Trisolini, del sindaco Donato Lucilla e del comandante del 36° Stormo Caccia, Bruno Levati.

Programma dei “Giochi speciali”:

La cerimonia di apertura è programmata per le 9:00 di giovedì 26 gennaio al Palazzetto dello sport. Seguirà, alle 10:00 l’inizio delle gare sportive di basket, di badminton, di bowling, di tiro con l’arco e di baskin. Nel pomeriggio l’evento si concluderà nella sede dell’Aeroporto Militare, a partire dalle 16:00 con le premiazioni degli atleti e la cerimonia di chiusura dei giochi.

Si chiede al mondo dello sport, alle associazioni, ai gruppi di volontariato e a tutte le comunità scolastiche di rendere viva la cerimonia del 26 gennaio con la propria presenza. Sarà questa una nuova occasione per dimostrare sensibilità ai temi della solidarietà e dell’inclusione”.

Ufficio Stampa Lions Club “Monte Johe”